Le star cui l'Academy continua a negare la statuetta dorata

L’Oscar nasce anche per celebrare le stelle del cinema, ma ci sono star, maschili e femminili, tuttora in carriera che non sono ancora riusciti a mettere le mani sulla statuetta dorata.

Parliamo per esenpio di Johnny Depp, Glenn Close, Bradley Cooper, Harrison Ford, Jim Carrey, Kevin Costner, Robert Downey jr, Samuel L. Jackson, Michael Keaton, Tom Cruise. Attori carismatici, protagonisti di film campioni d’incasso, eppure snobbati dall’Academy.

Nomination sì, Oscar no

I numeri parlano chiaro. Johnny Depp: 3 candidature all’Oscar. Bradley Cooper: 8 candidature. Harrison Ford: una sola candidatura. Kevin Costner: per ‘Balla coi lupi’ nel 1991 vince 2 Oscar (miglior film e miglior regia), ma come attore per lo stesso film si ferma alla candidatura (e non ne ha mai avute altre). Robert Downey jr: 2 nomination. Samuel L. Jackson: una candidatura. Michael Keaton: una candidatura. Tom Cruise: 3 nomination. 
Il caso di Glenn Close è il più eclatante: quella per ‘Elegia Americana‘, arrivata quest’anno, sarà la nomination numero 8. Come andrà domenica sera?

Un premio spesso negato ai grandi

Se la cosa può consolare le star e i loro fan, ricordiamo che grandi interpreti come Kirk Douglas, Robert Mitchum, Peter O’ Toole, Jerry Lewis, Richard Burton, Marlene Dietrich, Greta Garbo, Steve McQueen, Peter Sellers non hanno mai vinto l’Oscar. Altri, come John Wayne, Henry Fonda o Paul Newman, hanno dovuto aspettare la fine carriera o quasi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata