L'attrice: "Ho chiesto che tutti fossero immunizzati"

Sharon Stone minacciata di essere esclusa dalla produzione di un film per essersi battuta in favore del vaccino anti-Covid. È stata la stessa attrice 63enne a denunciarlo, spiegando di aver chiesto che tutte le persone presenti sul set fossero immunizzate. Stone – la cui famiglia è stata duramente colpita dal coronavirus (nonna e matrigna morte, sorella e fratello ammalati) – ha aggiunto che, al momento, stavano girando ad Atlanta e che si trattava di una produzione di una certa importanza. Pochi giorni fa anche Sean Penn – impegnato nella serie ‘Gaslit’ con Julia Roberts – aveva dichiarato che non tornerà a recitare fino a quando cast e troupe non saranno vaccinati contro il Covid.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata