La colonna portante della discografia festeggia il compleanno con la sua "tribù" - GALLERY

Mara Maionchi compie 80 anni. Nessuno glieli darebbe, viste grinta ed energia che naturalmente mette sempre in ogni cosa che fa. Da ultimo ‘Lol’, show comico condotto con Fedez disponibile su Amazon Prime Video. Ma Mara Maionchi è molto di più: soprattutto 61 anni di carriera nella discografia, dove è entrata come segretaria, e ne è diventata una delle manager più in vista. È stata lei a scoprire talenti come Tiziano Ferro, Gianna Nannini, Mango. Poi è arrivata anche la tv. Qui il suo Instagram.

Gli inizi con Battisti, poi scopre Gianna Nannini e Tiziano Ferro

È il 1967, Mara Maionchi ha 26 anni, quando entra nella sua prima casa discografica. Inizia a collaborare con artisti come Ornella Vanoni, Mino Reitano. Presto Mogol e Battisti la chiamano come responsabile dell’ufficio stampa. Poco tempo dopo Maionchi cambia ancora casa discografica e inizia a seguire Mia Martini e Fabrizio De Andrè. Il suo fiuto la porta a scoprire Gianna Nannini. Fiduciosa nel suo talento, e forte dell’esperienza maturata, decide di mettersi in proprio, e nei primi anni ’80 fonda un’etichetta col marito, Alberto Salerno, paroliere sposato nel ’76. Nei primi anni Duemila individua Tiziano Ferro, produce i suoi album, con lui nasce una lunga e fruttuosa collaborazione. Il mondo della musica a questo punto non può che consacrare Mara Maionchi come uno dei personaggi più influenti del settore.

Nel 2008 Mara Maionchi debutta in tv 

Nel 2008 per Mara Maionchi arriva anche la tv. A 67 anni debutta come giudice di ‘X Factor’: è un successo che ancora oggi continua. Crea sodalizi con gli altri giudici che si susseguono in quella trasmissione. “Non è stato facile, quando ho iniziato a ‘X Factor’ e tornavo a casa”, racconta oggi, “trovavo seduto sul divano mio marito con le nostre figlie. Scuotevano la testa e dicevano: ‘Quel commento non andava bene’… Io dopo un po’ sbottavo: ‘Non potete vedere un altro programma, così non mi rompete le scatole’. Pativo le loro critiche. Ero abituata a stare dietro alle telecamere, non davanti”. Poi per la Maionchi si aprono altre trasmissioni televisive: lei diventa ospite fissa di ‘Amici’, poi caposquadra di ‘Io Canto’ con Claudio Cecchetto e Flavia Cercato. In tv non si ferma più, diventa giudice di ‘Italia’s got talent’, conduttrice appunto di ‘Lol’, e ora opinionista di ‘Venus Club’, nuovo programma Mediaset con Lorella Boccia. 

Maionchi sposata da 45 anni, mamma e nonna

Mara Maionchi è sposata da 45 anni con Alberto Salerno, altro pilastro della musica. È stato lui a scrivere alcune fra le canzoni più amate e cantate nella storia della musica pop italiana: ‘Io vagabondo’ dei Nomadi, ‘Bella da morire’ degli Homo Sapiens, ‘Terra promessa’ di Eros Ramazzotti, ‘Lei verrà’ di Mango, ‘Io nascerò’ di Loretta Goggi e ‘Donne’ di Zucchero. Maionchi e Salerno hanno due figlie, Giulia, 33 anni, e Camilla che quest’anno festeggia i 40 anni, e hanno anche tre nipoti, due sono figli di Giulia (Nicolò e Margherita), una di Camilla (Mirtilla). Camilla è la figlia che forse assomiglia di più a mamma Mara: ha lavorato nell’etichetta discografica ‘Non ho l’età’ fondata dai genitori, collaborando con la sorella Giulia, e ora ha una sua etichetta Cimice Records. Giulia invece fa in sostanza da agente alla mamma. 

Mara Maionchi: che madre sono?

“Che madre sono? Una che tende a dire alle figlie di fare la loro vita, entro il meno possibile nelle loro scelte”, ha detto Mara Maionchi in un’intervista al ‘Corriere della Sera’. “I nipoti? Sì, ovvio che li amo moltissimo, ma in verità non sono una gran nonna, non so più cosa si fa con i bambini piccoli”. Carattere forte, ironia tagliente e un modo di parlare diretto, chiaro e senza fronzoli sono i suoi “marchi di fabbrica”. Al pubblico piace tantissimo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata