Voto di fiducia su proroga stato di emergenza, proteste in Aula
Voto di fiducia su proroga stato di emergenza, proteste in Aula

La votazione è prevista mercoledì alle 15.30

Il Governo ha posto la questione di fiducia sul decreto legge di proroga dello stato di emergenza legato alla situazione Covid. Lo ha annunciato il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D'Incà. La votazione avrà inizio domani alle 15.30. E' quanto ha stabilito la conferenza dei capigruppo di Montecitorio. "L'emendamento firmato da cinquanta deputati di M5S non va contro il governo né contro il presidente Conte cui confermo la mia fiducia. L'intento era di modificare una normativa che deve essere affrontata in sede parlamentare per il suo rilievo". Così Federica Dieni (M5S), prima firmataria dell'emendamento al decreto Covid che intendeva abolire l'articolo sulla proroga del mandato dei vertici dei Servizi. "Non sono contenta della fiducia: non si risolvono le cose così. Le cose si risolvono in Parlamento: sarebbe stato più utile che su quell'emendamento governo si rimettesse all'Aula. Sono profondamente contrariata dalla apposizione di questa fiducia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata