Così il presidente della Regione Siciliana a margine di un convegno a Napoli

(LaPresse) “Il presidente della Regione non ha assolutamente interesse a commentare questo tipo di notizie, bisogna avere sempre rispetto per la magistratura. Una indagine non è mai un reato, non è mai una condanna, non è mai una sentenza definitiva”. Così il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, a margine del convegno “Sud e Nord insieme verso l’Europa. Coesione Territoriale 2021-2030: Cambiamenti strutturali e strategici per lo sviluppo e la convergenza socioeconomica del Paese”, che si sta tenendo a Napoli, alla Stazione Marittima, commenta l’indagine che ha colpito il Comune di Palermo per falsi in bilancio, in cui è coinvolto anche il sindaco Leoluca Orlando. “Io sono molto garantista – aggiunge -, fa bene la magistratura a indagare, lo faccia a 360 gradi, io sono convinto che abbiamo bisogno di tenere alta l’attenzione soprattutto ora che con questa copiosa risorsa finanziaria le organizzazioni criminali potranno tornare ad alzare la testa perché la mafia va dove c’è denaro. Ma, se le istituzioni dello Stato sono più forti della mafia, e non possono che esserlo, io credo che i criminali troveranno porte chiuse”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata