Indagate altre 23 persone, tra ex assessori e dirigenti hanno ricevuto l'avviso di conclusione delle indagini

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando è indagato dalla Procura del capoluogo siciliano in una inchiesta su presunti falsi nei bilanci comunali

“Ho avuto comunicazione dell’avviso di un’indagine, esaminerò gli atti depositati dalla Procura della Repubblica e per fare massima chiarezza attendo di essere ascoltato dai magistrati titolari delle indagini sul merito e sulle competenze in una materia, peraltro, particolarmente tecnica”, ha commentato il primo cittadino. 

Oltre al sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, altre 23 persone, tra ex assessori e dirigenti hanno ricevuto l’avviso di conclusione delle indagini nell’ambito di un’inchiesta sui bilanci del Comune di Palermo negli anni dal 2016 al 2019. Lo confermano a LaPresse qualificate fonti giudiziarie. In particolare, secondo i pm Andrea Fusco e Giulia Beux, che hanno coordinato le indagini della Guardia di Finanza, ci sarebbero state irregolarità in diversi settori, dall’ufficio tributi a quello delle politiche abitative a quello del condono edilizio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata