Circa cinque milioni gli elettori al voto: si eleggono 65 sindaci. Occhi puntati su Roma e Torino

Sono ufficialmente aperte le urne per il secondo turno delle elezioni amministrative. Si vota domenica fino alle 23 e lunedì, dalle ore 7 alle 15. Protagonisti di questa tornata sono 65 Comuni distribuiti in 15 regioni a Statuto ordinario, oltre al Friuli-Venezia Giulia. Le sfide più attese riguardano tre grandi città: Roma, Torino e Trieste. Ma tra i Comuni al ballottaggio ci sono anche sei capoluoghi di provincia: Latina, Savona, Varese, Benevento, Caserta e Isernia. Il 24 ottobre, invece, si voterà in Trentino Alto Adige (Merano e Brentonico).In Sardegna (Capoterra) e Sicilia (Canicattì, Rosolini, Porto Empedocle, San Cataldo, Favara, Adrano, Vittoria, Lentini) oltre a domenica 24, si voterà anche lunedì 25 ottobre.

L’affluenza alle ore 19, netto calo al 26,71%

Cala ancora l’affluenza alle urne per i ballottaggi. Stando ai dati del Viminale, alle ore 19, alle urne si è recato solo il 26,71% degli aventi diritto. Un dato in calo rispetto al primo turno, dove alla stessa ora aveva votato il 31, 65%.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata