Il leader del Carroccio a San Siro per la campagna elettorale

(LaPresse) Mattinata di tensione nel quartiere San Siro a Milano dove il segretario della Lega, Matteo Salvini, è stato contestato da alcuni ragazzi dei collettivi per il diritto all’abitare. ‘Lega ladrona, Milano non perdona’ è lo slogan scandito da alcuni manifestanti. Tra i supporter della Lega anche qualche malumore per le divisioni interne al partito. “Salvini dovrebbe lasciare Draghi, però ricordiamoci che all’interno c’è qualcuno che vuole mangiarci sopra – spiega una signora presente al comizio, parlando di Giorgetti – Penso che se dovesse fare quello che ha in mente non campa molto perché qui siamo per Salvini. La Lega è Salvini”, spiega una signora presente al comizio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata