Il leader della Lega: "Il sindaco pensa di vincere col silenzio, c'è una lesione della democrazia"

(LaPresse) “Questa è una vergogna. Non ho capito quale sia il motivo burocratico. In tutte le altre città c’è una campagna elettorale in corso, ci sono le proposte anche sui muri, sui tabelloni, Milano è vuota e silenziosa. A 19 giorni dal voto è inaccettabile e penso che sia una lesione della democrazia“. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, nel corso della sua visita al Mercato Centrale a Milano, parlando dell’assenza di manifesti elettorali in città. “Che sia proibito, impedito, censurato il dibattito a Milano questo non è degno di una città come Milano”, ha aggiunto. “Se il sindaco pensa di vincere col silenzio sbaglia e noi lo stiamo denunciando in tutte le sedi opportune”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata