Il leader di Italia Viva: "Grato ai Radicali per lo sforzo, viene sempre in mente Enzo Tortora"

“Ho firmato i Referendum promossi dai Radicali perché, quando si parla di Referendum sulla giustizia, e si ricorda l’impegno dei Radicali, il primo nome che viene in mente è quello di Enzo Tortora che, in nome della battaglia per la giustizia giusta, ha sacrificato una parte della sua vita, visto tutto ciò che gli è accaduto”. Lo ha dichiarato il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, al banchetto dei Radicali, dove si è recato per la firma a sostegno dei Referendum. “Sono grato ai Radicali per lo sforzo, con la quale non sempre mi sono trovato in sintonia, perché credo che, in questo momento, questa sia l’unica, vera forma di pressione sul Parlamento per intervenire a favore di una giustizia giusta”, ha aggiunto Renzi.

LEGGI ANCHE Matteo Renzi e il green pass

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata