Roma, 7 ott. (LaPresse) – Secondo quanto si apprende, durante la riunione di questo pomeriggio tra governo, Regioni, Comuni e Province, il ministro della Salute, Roberto Speranza, collegato dalla Sardegna, ha annunciato che i medici cosiddetti 'di famiglia' sono disponibili ad aprire i loro studi per i test antigenici. Inoltre, ha espresso preoccupazione per i dati sul contagio da coronavirus che arrivano da alcuni Paesi europei, come Gran Bretagna, Repubblica Ceca, Belgio e soprattutto Olanda.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata