Siria, ong accusa Mosca: 370 morti da inizio raid Russia, 127 sono civili

Beirut (Libano), 20 ott. (LaPresse/EFE) - Dall'inizio dei bombardamenti della Russia in Siria lo scorso 30 settembre sono morte almeno 370 persone, molte delle quali civili. Lo riferisce l'Osservatorio siriano per i diritti umani, precisando che delle 370 vittime, 127 erano civili e fra loro ci sono 36 minorenni e 34 donne.

Inoltre, sempre secondo i dati dell'Osservatorio, 243 delle vittime erano combattenti di Fronte Nusra (branca siriana di al-Qaeda) e Stato islamico (ex Isil o Isis).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata