Coronavirus, 70mila detenuti rilasciati in Iran

Torino, 9 mar. (LaPresse) - Il capo della magistratura iraniana, Hojatoleslam Ebrahim Raeisi, ha dichiarato che circa 70mila prigionieri sono stati rilasciati in tutto il paese a seguito dello scoppio dell'epidemia di coronavirus. Lo riferisce l'agenzia di stampa Tasnim precisando che ai detenuti sono stati concessi permessi come misura precauzionale, dando priorità a coloro che avevano patologie cliniche.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata