La protesta è stata organizzata da "Futuro Vegetal"

Due attiviste per il cambiamento climatico si sono incollate alle cornici dei dipinti dell’artista spagnolo Francisco Goya al Museo del Prado di Madrid. Le due donne hanno usato adesivi per incollarsi ai dipinti “La Maja Desnuda” (La Maja nuda) e “La Maja Vestida” (La Maja vestita) dopo aver scritto con lo spray “1,5 gradi Celsius” sul muro. I dati indicano una probabilità del 50% che le temperature medie globali raggiungano 1,5 gradi Celsius al di sopra dei livelli preindustriali entro i prossimi cinque anni. La cifra è stata rivelata dall’Organizzazione meteorologica mondiale (OMM) nel maggio 2022. La protesta è stata organizzata da “Futuro Vegetal” (Futuro Vegetale), una piattaforma locale di attivisti per il cambiamento climatico che si occupa di ridurre le emissioni di gas serra modificando le abitudini alimentari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata