Il presidente ucraino spiega il contenuto della conversazione con il premier italiano

“Durante il dialogo con il primo ministro italiano, Mario Draghi, si è discusso anche della necessità di una decisa reazione allo svolgimento di pseudo-referendum da parte della Russia nei territori occupati”. Lo ha scritto su Telegram il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, spiegando di aver informato Draghi “sulla situazione al fronte” e di aver “scambiato opinioni sulla possibilità di continuare l’assistenza alla difesa da parte dell’Italia”.

Zelensky: “Con pres. Polonia parlato di cooperazione e difesa”

“L’argomento principale del colloquio con il presidente polacco Andrzej Duda è stata la reazione internazionale ai ‘referendum’ illegali tenuti dalla Russia nei territori ucraini occupati. Abbiamo discusso di passaggi e misure specifiche su cui lavoreremo in questo contesto e di cooperazione militare e di difesa”. Lo ha scritto su Telegram il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Il presidente ucraino convoca riunione urgente Consiglio sicurezza

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha convocato una riunione urgente del Consiglio di sicurezza e difesa nazionale dell’Ucraina per domani, nella stessa data in cui il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato l’evento per la certificazione dell’annessione a Mosca dei territori ucraini occupati, come riporta Ukrainska Pravda. “Il presidente Volodymyr Zelensky ha convocato per domani una riunione urgente del Consiglio di sicurezza e difesa nazionale dell’Ucraina. L’ordine del giorno e altri dettagli saranno annunciati in seguito” recita il comunicato dell’ufficio stampa presidenziale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata