Gli spari in due luoghi diversi, neutralizzato il responsabile

(LaPresse) – Cinque persone sono rimaste uccise in una sparatoria a Bnei Brak, vicino a Tel Aviv, in almeno due luoghi diversi. Un’altra persona è in gravi condizioni. Lo riferiscono i media locali. L’aggressore era alla guida di una motocicletta ed è stato neutralizzato.

 Il responsabile dell’attacco nel quale sono morte cinque persone a Bnei Brak, vicino a Tel Aviv, sarebbe un palestinese proveniente dalla Cisgiordania. Lo riferiscono i media locali, citando fonti della sicurezza. Un video amatoriale trasmesso dalle emittenti televisive israeliane mostra un uomo vestito di nero puntare un fucile d’assalto per strada. Testimoni hanno detto che l’uomo ha iniziato a sparare ai balconi degli appartamenti e poi alle persone per strada e in macchina. L’attentatore è stato poi neutralizzato dalle forze di sicurezza. Altre due persone sono state successivamente arrestate con l’accusa di complicità.

 Dopo il sospetto attacco terroristico a Bnei Brak, nel quale sono morte cinque persone, il primo ministro di Israele Naftali Bennet ha convocato una riunione straordinaria sulla sicurezza. Saranno presenti il Capo della Polizia, il Ministro della Pubblica Sicurezza, il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito e il direttore dell’intelligence.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata