L'esponente di estrema destra alla prima uscita da candidato all'Eliseo

(LaPresse) Militanti di Sos Racism sono entrati nella sala dove il candidato dell’estrema destra Éric Zemmour stava tenendo il suo primo comizio elettorale, domenica 5 dicembre, al centro espositivo di Villepinte, nella regione dell’Île-de-France. Tra gli attivisti e il servizio di sicurezza, nonché i presenti in sala, è scattata la rissa. Già in mattinata le forze dell’ordine erano in allerta per possibili disordini e scontri tra antifascisti e sostenitori di Zemmour. Nel pomeriggio circa duemila persone hanno sfilato per le strade di Parigi contro il candidato dell’estrema destra, rispondendo all’appello di oltre cinquanta tra sindacati, partiti e associazioni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata