Lunedì il giuramento del nuovo capo del governo. "Questa crisi di governo è finita", ha affermato il presidente Van der Bellen

Sarà il ministro degli Esteri Alexander Schallenberg a guidare il governo austriaco dopo le dimissioni di Sebastian Kurz arrivate sabato sera. Il capo della diplomazia austriaca ha ricevuto l’incarico dal presidente Alexander Van der Bellen, dopo che Kurz lo ha indicato come suo successore, e giurerà lunedì. Schallenberg, 52 anni, è un fedele di Kurz e condivide la sua linea dura contro l’immigrazione, ma ha un background diplomatico piuttosto che politico. Sarà “un compito enormemente impegnativo”, ha detto dopo aver ricevuto l’incarico.

“Questa crisi di governo è finita”, ha affermato il presidente Van der Bellen, che ha accolto con favore le dimissioni di Kurz e ha chiesto ai politici del Paese di lavorare duramente per ripristinare la fiducia degli elettori.

Kurz, 35 anni, ha annunciato sabato che si sarebbe dimesso per disinnescare la crisi politica scatenata dall’inchiesta dei pubblici ministeri che lo vede indagato per corruzione e abuso d’ufficio. I Verdi, partner di minoranza della coalizione al governo, avevano infatti chiesto la sua sostituzione.

Van der Bellen, il cui ruolo lo rende un importante arbitro nelle crisi politiche, ha affermato che Kurz “ha dato un contributo importante all’integrità delle nostre istituzioni”, ma che “negli ultimi giorni, la fiducia dei cittadini nella politica è stata scossa ancora una volta, in maniera massiccia”. “Spetta a tutti coloro che hanno responsabilità politiche, ma in particolare a quelli al governo, ripristinare questa fiducia nei prossimi mesi”, ha aggiunto il capo di Stato sottolineando che “le parole da sole non bastano”, e che serve un lavoro serio e mirato.

Kurz e i suoi stretti collaboratori sono accusati di aver cercato di assicurare l’ascesa del leader alla guida del partito e del paese con l’aiuto di sondaggi manipolati e articoli favorevoli sui media, finanziati con denaro pubblico.

Sebbene si sia dimesso da cancelliere, Kurz manterrà la leadership del suo partito, l’Ovp, e ne diventerà il capogruppo in Parlamento.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata