All'arrivo, dagli Stati Uniti, è stato nuovamente arrestato a Matamoros

(LaPresse) – Uno dei famigerati fratelli del cartello di narcotrafficanti Arellano Felix è stato trasferito in Messico dagli Stati Uniti dopo aver scontato la maggior parte di una pena detentiva di 15 anni. Eduardo Arellano Felix al suo arrivo in patria, a Matamoros, è stato nuovamente arrestato perché accusato di associazione a delinquere e traffico di droga. Il criminale è uno dei fondatori del cartello Arellano Felix con sede a Tijuana, responsabile del traffico di tonnellate di droga tra Colombia, Messico e Stati Uniti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata