Bloccati dopo un'esplosione in una miniera d'oro nella provincia di Shandong

(LaPresse) Da oltre una settimana la Cina è col fiato sospeso per la tragedia che ha colpito un gruppo di minatori rimasti bloccati a causa di un’esplosione in una miniera d’oro nella provincia di Shandong. Nelle ultime ore i media statali hanno fatto sapere che 12 su 22 sono ancora vivi spiegando che i minatori sono riusciti ad inviare un messaggio la scorsa notte attraverso un pozzo di soccorso. Nella nota, scritta a mano, si legge che le condizioni degli altri 10 lavoratori sono incerte mentre quattro sono feriti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata