L'imprenditore della moda: "Siamo un grande Paese in grado di superare le difficoltà"

“Ho letto nelle parole di Draghi lo stesso amore per l’Italia che sento io da sempre per il nostro paese. La stessa fiducia che, anche nelle crisi del passato, non solo in quella attuale, mi ha portato a dire che l’Italia è un grande Paese in grado di superare le difficoltà. E nelle parole del presidente del consiglio Mario Draghi, che ha fatto un lavoro straordinario al governo, io mi rispecchio pienamente”. Così Santo Versace, presidente Fondatore di Altagamma, intervistato da LaPresse, accoglie il discorso che il premier Mario Draghi ha pronunciato al Meeting di Rimini, dove è stato accolto da appluasi e da una standing ovation.  Draghi nel suo intervento alla consueta kermesse riminese ha detto “sono convinto che il prossimo governo, qualunque sia il suo colore politico, riuscirà a superare quelle difficoltà che oggi appaiono insormontabili – come le abbiamo superate noi l’anno scorso. L’Italia ce la farà, anche questa volta”.

“Questo messaggio di Draghi si basa proprio su una visione di un’Italia che ‘ce la farà'”, prosegue l’imprenditore Santo Versace, la cui azienda, fondata col fratello Gianni, rappresenta il made in Italy e l’eccellenza italiana in tutto il mondo. “Una visione – sottolinea Versace a LaPresse – che ho sempre avuto e sostenuto. Una visione che ho ritrovato, dopo averne per anni fatto quasi il mio motto, in una frase dell’economista Premio Nobel Franco Modigliani secondo cui ‘le capacità imprenditoriali degli italiani sono uniche al mondo. Se avesse un sistema politico, amministrativo, sociale serio l’Italia sarebbe il primo Paese al mondo. Davanti a tutti, anche agli Stati Uniti'”.

Santo Versace, Italia di Draghi è quella in cui credo da sempre Per Draghi, oggi ospite attesissimo e applaudito 20 volte dalla platea del Meeting a Rimini, “l’Italia sa essere un Paese autorevole ed è con l’autorevolezza che viene il rispetto degli altri” e con la pandemia “gli italiani hanno reagito con coraggio e concretezza e hanno riscritto una storia che sembrava già decisa. Insieme abbiamo dimostrato che l’Italia è un grande Paese che ha tutto quello che serve per superare le difficoltà che la storia ci mette davanti”.Versace ritrova in questo e altri passaggi del discorso di Draghi la concezione di un’ Italia che secondo l’imprenditore della moda è stata ben incarnata nel pensiero di un manager comde Sergio Marchionne: “la consapevolezza che ‘per avere bisogna anche dare'”. Per Versace il filo rosso quindi è l’idea di “diritti cui corrispondono doveri”, “competenza, bene comune, onestà e lotta alla corruzione”.”E dalle parole pronunciate al meeting di Riminidi Draghi, civil servant e tecnico che si è messo al servizio come premier per guidare l’Italia in una fase delicatissima e complessa, arriva tutta l’ispirazione necessaria per essere proprio ‘una grande Italia’. Ma – rimarca Versace a LaPresse – questo non può prescindere da una condizione: che i partiti e i politici tornino a fare politica e smettano di mettere davanti i propri interessi”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata