La segretaria nazionale dei metalmeccanici della Cgil: "Lo stabilimento di Napoli non venga chiuso"

(LaPresse) Sciopero di 8 ore e corteo di protesta a Roma contro la chiusura dello stabilimento della Whirlpool di Napoli. Nella Capitale sono arrivati dipendenti da tutta Italia della multinazionale degli elettrodomestici: dalla Stazione Termini si dirigeranno verso il ministero dello Sviluppo Economico. “E’ notizia di oggi, data dall’azienda, che a livello mondiale, compresa l’Italia, la Whirlpool registra un 20% in più di utili, mi pare difficile annoverarla tra le aziende in crisi”, denuncia Francesca Re David, segretaria nazionale della Fiom-Cgil.

“Chiediamo al governo di far rispettare all’azienda gli accordi che ha preso“, aggiunge la sindacalista nel giorno della manifestazione nazionale indetta dopo l’avvio della procedura di licenziamento collettivo per i dipendenti di Napoli.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata