Milano, 5 nov. (LaPresse) – Migliorano le sofferenze di Banco Bpm nei primi nove mesi del 2020. A fine settembre l'Npe ratio netto è in diminuzione al 4,7% dal 5,2% di fine 2019 e il Npe ratio lordo scende all'8,6% dal 9,1% di fine 2019. E' quanto comunica l'istituto in una nota. I ratio sono attesi in ulteriore flessione a seguito delle cessioni di crediti deteriorati, la cui finalizzazione è prevista entro la fine del 2020, per un importo stimato fino a 1,2 miliardi di euro. Per effetto di tali operazioni, spiega Bpm, il ratio Npe lordo scenderebbe a 7,7%, 6,7% se calcolato in coerenza con la definizione Eba.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata