Pechino (Cina), 26 ott. (LaPresse/AP) – La Cina imporrà sanzioni ad alcune società statunitensi tra cui Boeing, Raytheon e Lockheed Martin per aver fornito armi a Taiwan. E' quanto ha detto un portavoce del ministero degli Esteri di Pechino.

La Cina e Taiwan si sono divise dopo una guerra civile nel 1949 e non hanno relazioni diplomatiche. Pechino rivendica l'isola a guida democratica come parte del territorio comunista continentale e ha minacciato di invaderla.

"Al fine di salvaguardare gli interessi nazionali, la Cina ha deciso di imporre sanzioni alle società americane coinvolte nella vendita di armi a Taiwan", ha detto Zhao in una regolare conferenza stampa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata