Milano, 26 ott. (LaPresse) – "Durante la prima ondata c'è stato un metodo corretto. Abbiamo trovato un metodo insieme al governo che ha permesso di poter tenere aperte le produzioni, innanzitutto quelle strategiche, per rispondere a bisogni primari del Paese. Poi c'è stato il metodo sbagliato: quello per cui non si è più fatto nulla". Così il presidente di Confindustria Carlo Bonomi, parlando all'Assemblea generale Assoimprenditori Alto Adige, aggiungendo: "Tre Dpcm in 12 giorni e il Governo non ha ascoltato nessuno, né noi né i sindacati, non ha ascoltato nessuno". Per Bonomi "in momenti difficili il Paese dovrebbe invece stringersi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata