L'operazione,urgente a causa delle condizioni del bambino, si farà come era già stato deciso due giorni fa dal giudice tutelare di Modena

 Il Tribunale per i minorenni di Bologna ha sospeso temporaneamente la protesta genitoriale ai due coniugi di Sassuolo, in provincia di Modena, che si sono opposti all’operazione del figlio di due anni, affetto da una grave cardiopatia, perché contrari a che il bimbo sia sottoposto a trasfusione con sangue di persone vaccinate. A confermarlo sono fonti interne al Tribunale. L’operazione, resasi urgente a causa delle condizioni del bambino, si farà come era già stato deciso due giorni fa dal giudice tutelare di Modena. La direttrice del policlinico Sant’Orsola, Giulia Gibertoni, è stata nominata curatrice speciale e i tutori legali saranno gli assistenti sociali territoriali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata