Il veterano 97enne ha incontrato i tre fratellini (ora nonni) che salvò e fotografò durante la Seconda Guerra Mondiale

La stessa foto 77 anni dopo. Così il veterano 97enne Martin Adler ha coronato il suo sogno: nella sala arrivi dell’aeroporto Marconi di Bologna il soldato americano ha infatti incontrato Bruno, Mafalda, e Giuliana Naldi, i tre bambini, oggi nonni, che salvò e fotografò nell’ottobre del 1944 in piena Seconda Guerra Mondiale, a Monterenzio, sull’Appennino bolognese. Un incontro commovente che chiude il cerchio di una storia, raccontata nel libro ‘I bambini del soldato Martin’, iniziata e conclusa con un abbraccio lungo settantasette anni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata