Il presidente della Regione Lazio: "Nella notte è partito un secondo attacco hacker senza danni ulteriori"

Nessun dato sanitario e stato rubato dagli hacker. Lo assicura l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato durante la conferenza stampa organizzata nella sede della Regione Lazio. “Stiamo difendendo la nostra comunità da questi attacchi criminali e di stampo terroristico”. Così il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, durante la conferenza stampa, nella quale ha spiegato che sono in corso le indagini e non è ancora nota la matrice degli attacchi hacker al sistema regionale. “Il sistema e ancora spento per verifiche interne e per evitare il propagarsi di ulteriori danni visti gli attacchi ancora in corso e il virus ancora nel sistema”. “Nella notte è partito un secondo attacco hacker senza danni ulteriori” ha poi detto Zingaretti. “Il Lazio e vittima di una più grande offensiva criminosa avvenuta in Italia” ha aggiunto il governatore del Lazio.

La conferenza stampa sul tema:

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata