I carabinieri hanno arrestato due donne, madre e figlia, per rapina e lesioni aggravate

(LaPresse) Arrestate dai carabinieri di Torino due donne, mamma e figlia, accusate di rapina impropria aggravata e lesioni personali aggravate in concorso. Le due sarebbero responsabili di una rapina violenta avvenuta l’8 agosto ai danni del titolare di un esercizio commerciale di Rivoli. Dopo essere entrate simulando di dover fare degli acquisti, si erano impossessate di alcuni capi di abbigliamento che avevano nascosto all’interno delle rispettive borse. Sorprese dal titolare, erano fuggite verso la loro auto: l’esercente, che nel frattempo era riuscito a raggiungerle, si era aggrappato al montante della portiera dell’auto ma le donne erano ugualmente partite trascinando l’uomo per circa 40 metri fino a farlo cadere.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata