Flash-mob organizzato dall'associazione MIO: "Di questo passo possiamo solo morire"

Un fiume di birra gettata in strada contro il decreto che impone la chiusura anticipata di pub e locali. È questo il flash-mob organizzato dall'associazione di commercianti Mio, Movimento Imprese e Ospitalità, nel rione Monti, a pochi passi dal Colosseo. “Queste sono le birre che abbiamo in magazzino e che non riusciremo a vendere”, commenta Roberta Pepi: “Le nostre aziende sono sicure ma non basta. Il governo ci impone di chiudere e noi di questo passo possiamo solo morire”, conclude.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata