L'allarme del segretario Ghebreyesus: "Il Covid-19 sta circolando troppo intensamente, con molte persone ancora vulnerabili"

“Questa pandemia non è affatto finita e, con l’incredibile crescita di Omicron a livello globale, è probabile che emergano nuove varianti, motivo per cui il monitoraggio e la valutazione rimangono fondamentali”. Lo ha dichiarato il segretario generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus. “Il Covid-19 sta circolando troppo intensamente, con molte persone ancora vulnerabili. Per molti Paesi le prossime settimane rimangono davvero critiche per gli operatori e i sistemi sanitari. Esorto tutti a fare del proprio meglio per ridurre il rischio di infezione in modo che si possa aiutare a ridurre la pressione sul sistema”, ha aggiunto. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata