La scena è stata ripresa e postata online diventando virale in breve tempo

(LaPresse) Omelia shock del parroco di Cesena Paolo Pasolini secondo esistono aziende, tanto statali quanto private, che farebbero ingravidare donne a pagamento per farle abortire al quarto-quinto mese. Il motivo? Asportare loro il feto vivo e usarne gli organi per la sperimentazione dei vaccini anti-Covid. “Stiamo imparando a non morire con il si salvi chi può: addirittura, come dicevano gli antichi, mors tua vita mea, la tua morte è la mia salute. Vedi, per esempio, la fabbricazione del vaccino anti-Covid e a onor del vero non solo quello, ma di tanti altri fatti fino ad adesso: gli ingredienti dei vaccini sono tirati fuori da parti organiche di feti vivi abortiti, che vengono ceduti e venduti ad aziende, fra cui anche AstraZeneca, che è fatto proprio a base di questo”. Parole riprese in un video postato online dove in breve tempo è diventato virale. “Non ci rendiamo conto che dentro tutta questa macchina retorica del bene comune, in realtà, c’è dietro un mondo mostruoso dove davvero la vita degli altri è la nostra vita”, ha concluso il sacerdote. DISTRIBUTION FREE OF CHARGE – NOT FOR SALE

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: