Il presidente della Camera in un videomessaggio su Facebook: "Calamità sanitarie impongo di agire come comunità coesa"

(LaPresse) “Ci sono immagini che il nostro Paese non dimenticherà mai e che lo hanno segnato profondamente.Come quelle del 18 marzo dello scorso anno: i camion dell’esercito che a Bergamo trasportavano le bare dei morti verso i luoghi di sepoltura. Una dolorosa sequenza che restituiva in tutta la sua drammaticità la gravità dell’emergenza sanitaria”. Così il presidente della Camera, Roberto Fico, in un videomessaggio su Facebook per la giornata delle vittime dell’epidemia di Coronavirus. “Quella data è stata scelta per la Giornata nazionale in memoria delle vittime del Covid. Oltre centomila persone hanno perso la vita in Italia a causa del virus. Dietro questo numero ci sono le storie di intere famiglie devastate dal dolore per la perdita dei propri affetti, a cui va il nostro pensiero”, ha spiegato Fico che ha poi aggiunto: “Calamità sanitarie come quella che stiamo affrontando impongono di stringerci e agire come una comunità coesa. E richiamano le Istituzioni ad un impegno serio e concreto per rafforzare il Sistema sanitario nazionale, in cui lavorano uomini e donne che con dedizione, coraggio e generosità sono in prima linea quotidianamente al servizio della collettività” . NOT FOR SALE – FREE OF CHARGE

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: