Oltre 3 milioni gli studenti che seguiranno le lezioni da casa

Forse la terza ondata di Covid sta arrivando ai portoni delle scuole e, tra decreti del Ministero della sanità e ordinanze dei presidenti delle Regioni, le aule che si stavano riempiendo gradualmente riducendo la didattica a distanza e accogliendo sempre più alunni in presenza, si stanno nuovamente svuotando con il fondato timore che l’emergenza colpisca pesantemente gli apprendimenti, compromettendo anche questo secondo anno scolastico della pandemia. Diventa sempre più importante assicurare a tutti gli studenti costretti a casa una DAD il più possibile di qualità.

Tuttoscuola ha fatto una mappatura del numero di studenti che da lunedì mattina faranno lezione a scuola o da casa, sia per area geografica (con una situazione a macchia di leopardo non solo a livello regionale ma in taluni casi per singoli Comuni), sia per grado di scuola.

Saranno in tutto 3.067.986 gli studenti impegnati nella didattica a distanza, di cui quasi 800 mila bambini della scuola dell’infanzia e primaria, quasi mezzo milione di alunni delle medie e 1 milione e 800 mila studenti delle superiori.

5.438.779 studenti seguiranno le lezioni regolarmente a scuola: 3 milioni e 200 mila bambini della scuola dell’infanzia e primaria, un milione e 200 mila alunni delle medie e circa 1 milione di studenti delle superiori.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata