La vicepresidente della regione: "Entro il 28 febbraio in Lombardia oltre 675mila dosi"

(LaPresse) “Per la fase 2 della vaccinazione abbiamo definito le strutture per le somministrazioni: confermati gli ospedali pubblici e privati convenzionati, medici di medicina generale, farmacie – sempre con la supervisione di un medico e strutture massive, dove possono accedere persone giovani e senza problemi di mobilità”. Lo ha annunciato la vicepresidente e assessore al Welfare della Lombardia Letizia Moratti in Consiglio regionale a Milano spiegando che l’inizio delle somministrazioni dei vaccini per gli ultra 80enni partirà il 24 febbraio”.

“Secondo il piano di consegne dei vaccini confermato da Arcuri, nella settimana 1-7 febbraio da Pfizer arriveranno 84mila dosi, da Moderna 11mila; nella settimana 7-14 febbraio sono previste da Pfizer 85mila dosi, 22mila da Moderna e 71.904 da AstraZeneca; al 15-21 febbraio da Pfizer sono previste 104mila dosi e 111.048 da AstraZeneca, mentre dal 22 al 28 febbraio arriveranno 105mila dosi da Pfizer, 82mila da Moderna. In totale entro il mese di febbraio avremo 675.952 dosi di vaccino anti Covid”, ha fatto sapere Moratti. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata