"Tutti i paesi, non solo la Cina, ma anche gli Stati Uniti, il Regno Unito, il Giappone o qualsiasi altro paese, dovrebbero cercare di fare di meglio", ha detto la portavoce del ministero degli Esteri cinese Hua Chunying

La Cina ha respinto il rapporto degli esperti indipendenti nominati dall’Oms secondo cui Pechino e la stessa Oms avrebbero potuto agire più rapidamente per contenere la pandemia di Covid-19. “Essendo il primo Paese a lanciare l’allarme globale contro l’epidemia, la Cina ha preso decisioni immediate e decisive“, ha detto la portavoce del ministero degli Esteri cinese Hua Chunying, sottolineando che Wuhan, dove sono stati identificati i primi casi, è stata chiusa entro tre settimane dallo scoppio dell’epidemia.

“Tutti i paesi, non solo la Cina, ma anche gli Stati Uniti, il Regno Unito, il Giappone o qualsiasi altro paese, dovrebbero cercare di fare di meglio”, ha detto Hua.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag:,