Su una possibile sfiducia : "E' un tema loro, ma come sempre se devono cambiare qualcosa che lo facciano subito"

L’assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera, “ha sbagliato”, nel dichiarare che il ritardo dell’avvio della campagna di vaccinazione anti Covid era dovuto a medici in ferie. Lo ribadisce il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, che precisa: ” nella sostanza lui sa se valeva la pena o meno. In questo momento, con questa attesa, sono parole sbagliate”. Sulle parole di Gallera “ero stato critico, non c’è dubbio, e credo sia anche un errore se non altro anche dichiararlo in questo modo – continua Sala – il non far partire la compagnia di vaccinazione perché c’è una aspettativa straordinaria, ci stiamo rendendo tutti conto che questa pandemia è destinata ad andare avanti un paio di anni, a meno che venga interrotta da una vaccinazione”.Su una possibile sfiducia a Gallera: “E’ un tema loro, ma come sempre se devono cambiare qualcosa che lo facciano subito. Questo lo dico per il bene di tutti noi Lombardi. Non c’è niente di peggio di lasciare queste situazioni all’indeterminatezza”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata