I dati del bollettino odierno del ministero della Salute: 196.439 i tamponi processati. Venerdì le vittime sono state 761 mentre i nuovi casi 18.727

Sono 19.903 i nuovi positivi al Covid nel nostro Paese nelle ultime 24 ore, per un totale di 1.825.775 da inizio pandemia, mentre i decessi certificati dai dati del ministero della Salute sono 649, numero che porta il totale dall’inizio dell’emergenza oltre quota 64mila morti, per l’esattezza 64.036 vittime. Rispetto a ieri dunque aumenta il numero di casi e diminuisce quello dei deceduti: 24 ore fa erano rispettivamente 18.727 e 761. Per quanto riguarda i tamponi, quelli processati nell’ultima giornata sono stati 196.439, 6.023 in più rispetto a ieri quando invece erano stati 190.416.

Cresce lievemente il tasso di positività che oggi è del 10,131% (ieri era del 9,9%) ciò significa che su 100 tamponi processati più di 10 oggi sono risultati positivi. Dando uno sguardo al numero di persone guarite o dimesse, sono 24.728 quelle uscite oggi dall’incubo Covid, ieri erano invece 24.169, per un totale di 1.076.891. Infine, scendono ancora le terapie intensive che sono 66 in meno rispetto a ieri, per un totale di 3.199 posti occupati mentre sono state 195 le persone ricoverate nelle ultime 24 ore.

Per quanto riguarda la situazione delle singole regioni, è il Veneto quella più colpita: su oltre 20.486 tamponi molecolari e oltre 36mila rapidi processati la regione guidata da Luca Zaia ha registrato 5.098 nuovi casi con un’incidenza dell’8,41%. I positivi totali sono 186.549 mentre quelli di oggi sono 88.132. I ricoverati totali sono 3.224. In terapia intensiva ci sono 373 ricoverati (-2). I morti sono 4.769, 110 in più nelle ultime 24 ore. A seguire ci sono la Lombardia con 2.736 positivi e l’Emilia-Romagna con 1.807 mentre tra le altre regioni, si registrano 1.443 nuove infezioni in Piemonte, 1.414 in Campania e 1.194 nel Lazio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata