Il ministro della Salute: "Saranno feste diverse, terapie intensive sotto pressione"

Lo spostamento tra le Regioni a Natale? “Per il modello che abbiamo costruito questo può avvenire se tutte le regioni andassero in zona gialla. Ma dobbiamo programmare le vacanze di Natale con il massimo della prudenza. Limitiamo gli spostamenti all’essenziale” Così il ministro della Salute Roberto Speranza intervenendo a ‘Che tempo che fa’ sui Raitre. Il titolare della Sanità ha continuato: “Credo che dobbiamo tenere alto il livello di prudenza, sobrietà e attenzione. Bisogna scegliere cosa è davvero fondamentale. Se venissi a dire che il prossimo sarà un Natale come gli altri direi una cosa non vera. Sarà diverso, molto più sobrio. Dovremo ridurre al minimo contatti, relazioni e spostamenti non necessari”.

Sui vaccini: “Fiducia nelle Istituzioni”

Sul tema dei vaccini il ministro ha specificato: “Attenzione a dare messaggi sbagliati. Siamo alla vigilia di una campagna mondiale che ci consentirà un po’ alla volta di combattere un virus che ha prodotto morte e sofferenze. E’ un’arma fondamentale per vincere il virus e io ho massima fiducia nelle istituzioni preposte. Per avere l’ok dell’Ema c’è bisogno di processi molto rigorosi. Io credo molto nelle istituzioni che fanno questo lavoro, dobbiamo fidarci”.

Terapie intensive sotto pressione

“Sulle terapie intensive il dato di fatto è che c’è una pressione molto forte, guai a sottovalutarla, che il nostro sistema sanitaario sta sostenendo. Con questi numeri se avessimo avuto solo i posti della privamera scorsa avremmo dovuto fare subito il lockdown generalizzato”. Così il ministro della Salute Roberto Speranza intervenendo a ‘Che tempo che fa’ sui Raitre. “La situazione è molto seria, ma siamo più forti rispetto a marzo”, ha aggiunto.

Epidemia e politica

“Sulla vicenda dell’epidemia per me non esistono colori politici. Sull’epidemia c’è il Paese e si lavora tutti dalla stessa parte, insieme. Altra cosa è la maggioranza politica. Non credo che bisognerà modificare il perimetro di questa maggioranza” ha detto Speranza. Sarà Paolo tronca il nuovo commissario alla sanità della Calabria? “Non credo che sarà questa l’opzione definitiva, ma c’è ancora una discussione in corso”. “Spero potremo risolvere la vicenda clamorosa dei commissari nel più breve possibile” ha sottolineato il ministro. “Spero potremo risolvere la vicenda clamorosa dei commissari nel più breve possibile”.Mi auguro che da qui a pochissimo saremo nelle condizioni di avere una persona adatta. Serve una squadra, non basterà una persona”, ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata