La nota di Anaao Assomed Piemonte, sindacato dei medici

"E’ necessario e probabilmente tardivo a nostro avviso, introdurre un lockdown totale per la regione Piemonte". Lo scrive la segreteria regionale di Anaao Assomed Piemonte in una lettera inviata al presidente della Regione Alberto Cirio, al presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini e al ministro della Salute Roberto Speranza. "Siamo ben consapevoli – precisano – che tutte le misure restrittive causeranno un pesante danno economico con ripercussioni sociali, di cui bisognerà chiedere conto ai decisori politici, ma riteniamo che sia prioritario in questa fase critica salvaguardare la salute dei concittadini che in questo momento è messa seriamente a repentaglio".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata