Serie A, reti inviolate nel derby d'Emilia: Parma-Bologna 0-0

Risultato che non piace a nessuna delle due squadre. D'Aversa e Inzaghi rimandano ancora il ritorno al successo

Poche emozioni, reti inviolate e un punto a testa nel derby emiliano andato in scena al 'Tardini'. Tra Parma e Bologna è 0-0: risultato che non piace a nessuna delle due squadre. D'Aversa e Inzaghi rimandano ancora il ritorno al successo. I ducali salgono a 22 punti, i rossoblù, al secondo 0-0 consecutivo dopo quello contro il Milan, raggiungono quota 13 e mancano l'aggancio alla zona salvezza, restando terz'ultimi in classifica. D'Aversa ritrova Gervinho nel tridente completato da Inglese e Siligardi. Santander-Palacio è il tandem offensivo di Inzaghi, che a centrocampo schiera Dzemaili al posto dell'infortunato Poli.

Avvio sprint dei ducali e brivido per il Bologna dopo appena 50 secondi: un rimpallo innesca Siligardi, che prova la girata all'altezza del dischetto ma trova un palo clamoroso. Ancora l'attaccante numero 26 in evidenza, il suo sinistro in corsa si spegne sul fondo ma Skorpuski vigila. Il Parma prende il mano la partita e non deve faticare troppo a contenere gli uomini di Inzaghi, incapaci di pungere e più impegnati a stare sul chi va là. Anche la squadra di D'Aversa, però, non riesce a partorire vere occasioni da gol e il primo tempo va in archivio senza lasciare il segno.

Dopo i primi timidi 45', gli ospiti rientrano in campo dopo l'intervallo con maggior determinazione, ma la manovra resta macchinosa e lenta. Non brilla nemmeno la squadra di casa, che non riesce a innescare lo sprint di Gervinho. Scocca l'ora di gioco quando il Bologna si rende pericoloso sugli sviluppi di un angolo: Mbaye colpisce il palo e poi ribatte in gol, ma è fuorigioco. Il silent check conferma. D'Aversa si gioca la carta Sprocati e richiama Siligardi. E il neoentrato si fa subito vedere con una conclusione in diagonale dalla distanza: Inglese manca la deviazione di un soffio. Anche un altro neoentrato dei ducali, Stulac, prova a rendersi pericoloso su punizione ma la conclusione non inquadra lo specchio. Il Parma non sembra avere le energie per il forcing finale, mentre il Bologna prende coraggio con le iniziative dei nuovi ingressi Orsolini e Destro. Ma il risultato non si schioda dallo 0-0. 

PARMA (4-3-3): Sepe; Gagliolo, Bastoni, Alves, Iacoponi; Rigoni, Scozzarella (26’ s.t. Stulac), Barillà; Siligardi (17’ s.t. Sprocati), Inglese, Gervinho (38’ s.t. Ciciretti). All. D’Aversa
BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; Helander, Danilo, Calabresi; Mbaye, Dzemaili (23’ s.t. Orsolini), Nagy, Svanberg, Mattiello; Santander (34’ s.t. Destro), Palacio. All. Inzaghi
ARBITRO: Abisso di Palermo
NOTE: Ammoniti: Alves (P), Siligardi (P), Nagy (B), Scozzarella (P), Mattiello (B), Danilo (B)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata