Kevin Lasagna verso l'Hellas Verona

La Serie A perde definitivamente uno dei suoi protagonisti, l’Atalanta saluta il suo ex capitano. E’ tutto fatto per il trasferimento del ‘Papu’ Gomez al Siviglia. L’argentino lascia l’Italia per una cifra attorno ai 7 milioni di euro (bonus inclusi) e firmerà un contratto con la sua nuova squadra fino al 2024. Si chiude così una telenovela durata più di un mese, dalle prime schermaglie con Gian Piero Gasperini fino alla decisione del club di mettere la propria stella sul mercato. Per un Gomez che va c’è un Kokorin che arriva. L’attaccante russo, proveniente dallo Spartak Mosca, è sbarcato in Italia per iniziare la sua nuova avventura con la Fiorentina. “Sono felice di essere qui, pronto per questa nuova avventura – ha dichiarato il neo acquisto viola, che indosserà la maglia numero 91, ai canali del club – La scelta di Firenze? Per la sua bellezza e per la sua storia”. La società di Rocco Commisso in queste ore è scatenata: vicino l’esterno del Napoli Malcuit, in arrivo con la formula del prestito con diritto di riscatto.

Sono sempre gli attaccanti a tener banco in questa ultima settimana di mercato. Il Verona è pronto a regalare a Ivan Juric Kevin Lasagna, per un affare da 10 milioni di euro. L’Udinese, per sostituirlo, sta pensando a Fernando Llorente, in uscita dal Napoli. L’alternativa è rappresentata dal centravanti del Pordenone Davide Diaw, gradito anche al Benevento, vicinissimo nel frattempo a ingaggiare Eder. Nelle ultime però è spuntato anche il nome di Patrick Cutrone, tornato al Wolverhampton dopo l’esperienza incolore alla Fiorentina. Sulle tracce dell’ex Milan però c’è anche il Parma. A Roma resta da monitorare la situazione attorno a Edin Dzeko, in rotta con Paulo Fonseca e in tribuna nel match di sabato con lo Spezia. Inter e Juve, che in passato hanno seguito il bosniaco, per motivi diversi non sembrano intenzionate ad affondare il colpo. Il giocatore oltretutto gradirebbe restare in Italia: ecco quindi che si fa strada l’ipotesi di una tregua fino a giugno, quando potrebbero spuntare acquirenti che al momento latitano. I giallorossi intanto sono pronti ad abbracciare Stephan El Shaarawy, che attende di tornare negativo prima di iniziare la sua seconda avventura nella capitale.

Con l’arrivo di Mandzukic e Tomori il Milan è chiamato a sfoltire la rosa. Il baby Colombo andrà a fare esperienza in Serie B, alla Cremonese. Molto attivo anche il Torino, che punta Antonio Sanabria, pupillo di Nicola. L’attaccante ha aperto all’addio al Betis Siviglia proprietario del cartellino. Per il centrocampo si insiste per Lerager, fuori dai piani di Ballardini e del Grifone. Restando sotto la Mole, nell’attesa di un eventuale colpo last-minute, la Juve sta perfezionando con l’Olympique Marsiglia uno scambio di giovani: Tongya, centrocampista bianconero classe 2002, si trasferirebbe in Francia in cambio di Aké, giocatore classe 2001 che verrebbe inserito nella rosa Under23. Rinforzo anche per il Cagliari, in crisi nera dopo la sconfitta di domenica con il Genoa: è sbarcato in Sardegna lo svincolato ex Juve e Inter Kwadwo Asamoah.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata