Alla base del progetto l'idea di ispirare negli altri paesi del mondo verso politiche ecosostenibili

(LaPresse) Natura, cultura e futuro sostenibile. Sono i tre temi principali che hanno ispirato la realizzazione del padiglione di Singapore a Expo 2020, a Dubai. L’installazione si configura come un’oasi verde su più piani, contenente più di 8mila piante, curate da un sistema di alimentazione ecosostenibile: si tratta di una serie di tubi solari attraverso cui passa la luce all’interno delle stanze. L’acqua viene invece prodotta grazie a un processo di “desalinizzazione” con l’energia solare per poi essere utilizzata per l’irrigazione a goccia in modo da ottimizzarne il consumo. Nel padiglione sono presenti anche dei rilevatori rampicanti, il cui compito consiste nel raccogliere dati e monitorare le prestazioni dell’intera struttura. Alla base del progetto, l’idea che il design dell’installazione possa ispirare altri paesi ad adottare politiche ambientali sostenibili e contribuire alla lotta contro il cambiamento climatico.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag:,