Giovedì 21 Luglio 2016 - 17:15

Tav, al via in Francia scavo galleria esplorativa Torino-Lione

Presente il premier Manuel Valls

Tav, al via in Francia scavo galleria esplorativa Torino-Lione

Il premier francese, Manuel Valls, ha effettuato una visita al cantiere della Tav a Saint Martin de la Porte, in Francia, in occasione del via allo scavo di una galleria geognostica di 9 chilometri per la Tav Torino-Lione. Valls, con l'elmetto protettivo in testa, ha assistito a una prova della fresa Federica, che si occuperà dello scavo dalla Francia fino all'Italia. La galleria geognostica sarà realizzata nell'asse del tunnel di base di 57,5 chilometri della Torino-Lione e avrà il diametro del tunnel di base stesso. Presenti all'evento anche il coordinatore europeo Jan Laurens Brinkhorst, il presidente e il direttore generale di TELT Tunnel Euralpin Lyon Turin, Hubert Du Mesnil e Mario Virano, nonché il presidente della Commissione intergovernativa (CIG) italo - francese, Louis Besson e il copresidente Paolo Foietta, autorità dei due Paesi e amministratori della Maurienne e della Valsusa. Nella galleria sono risuonate le note dell'Inno alla gioia, assenti rappresentanti del governo italiano. 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Migranti, 230 in attesa: Lifeline chiede aiuto a Madrid

A bordo c'è un numero di persone tre volte superiore alla capienza e il cibo comincia a scarseggiare

TURKEY-POLITICS-ELECTION

Turchia, Erdogan rieletto presidente con più poteri: "Lezione di democrazia"

Ha raggiunto il 52,5% dei voti, mentre il rivale Muharrem Ince si è fermato al 31,5%. Ora l'intero esecutivo si concentra nelle mani del neoeletto capo dello Stato

GRE, Demonstrationen in Athen

Grecia, terremoto di magnitudo 5.5 al largo della costa meridionale

Il sisma è stato registrato a circa 70 chilometri a sud-ovest di Kalamata

Vertice Ue sui migranti a Bruxelles

Migranti, manca intesa Ue: Macron e Merkel puntano ad accordi bi-trilaterali

La soluzione europea al fenomeno migratorio è ancora lontana