Giovedì 19 Ottobre 2017 - 14:15

Referendum, quando e come si vota in Lombardia: no quorum e tablet

Cittadini alle urne domenica dalle 7 alle 23

Regione Lombardia, magazzino per i tablet e i materiali per il referendum

Domenica prossima, 22 ottobre, in Lombardia si vota per il referendum per l'autonomia. Si tratta di una consultazione democratica realizzata attraverso lo strumento del referendum consultivo regionale, previsto dallo Statuto della Regione, per chiedere ai cittadini lombardi se sono d'accordo che la Regione intraprenda le iniziative previste dalla Costituzione italiana per ottenere, nel quadro dell'unità nazionale "ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia, con le relative risorse".

Insieme alla Lombardia domenica prossima anche in Veneto si vota per il referendum per l'autonomia.

Alla consultazione referendaria lombarda possono partecipare tutti i cittadini italiani residenti in Lombardia iscritti nelle liste elettorali. Le operazioni di voto avranno inizio alle ore 7 di domenica 22 ottobre e termineranno alle ore 23 dello stesso giorno.

Per votare occorre recarsi presso il seggio indicato sulla propria tessera elettorale, con un documento d'identità valido. Gli elettori sprovvisti della tessera elettorale possono rivolgersi agli uffici del comune di residenza per conoscere l'ubicazione del proprio seggio.

Per la prima volta in Italia gli elettori esprimeranno la loro scelta con voto elettronico selezionando, sul dispositivo collocato all'interno della cabina elettorale, selezionando sullo schermo touch-screen una delle tre opzioni disponibili: sì, no o scheda bianca.

In questo tipo di referendum non è previsto un quorum, a differenza del Veneto, cioè un numero minimo di votanti affinché il referendum sia valido.

Per richieste di informazione sul Referendum i cittadini possono contattare il call center regionale da lunedì a sabato dalle ore 8.00 alle ore 20.00 e domenica 22 ottobre dalle ore 7.00 alle ore 24.00, ai seguenti numeri: 800.318.318, numero verde gratuito da rete fissa; 02 3232 3325, da rete mobile e dall'estero, a pagamento al costo previsto dal proprio piano tariffario.

Scritto da 
  • Laura Carcano
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Genova, il giorno dopo il crollo del ponte

Genova, governo stanzia fondi e 'licenzia' Autostrade: parte battaglia legale

Sono 28 i milioni per l'emergenza che si vanno ad aggiungere ai cinque già assegnati

Maria Elena Boschi alla festa del PD a Botticino

Boschi non invitata a Festa Unità Firenze: "È iscritta a Bolzano"

L'organizzazione: "Abbiamo dato precedenza agli eletti nei collegi fiorentini"

Ponte Morandi, il gigante che sovrasta le case di Genova

Genova, governo: "Avviato iter su decadenza concessione ad Autostrade"

Prima l'annuncio del ministro delle Infrastrutture su Facebook, poi la conferma del premier Conte

Genova, crollo Ponte Morandi: continuano le ricerche dei dispersi e la messa in sicurezza

Genova, Renzi contro Di Maio: "Autostrade finanziava Lega e Conte era legale Aiscat"

Il senatore Pd rimanda al mittente le accuse di aver ricevuto soldi dai Benetton per le campagne elettorali