Mercoledì 12 Ottobre 2016 - 21:30

Putin: Usa e Occidente responsabili di situazione in Siria

Scambio di accuse, Ayrault: Russia non era d'accordo a fermare le bombe

Putin: Usa e Occidente responsabili di situazione in Siria

"Sono profondamente convinto che sono i nostri partner occidentali, e soprattutto gli Stati Uniti, a essere responsabili della situazione nella regione in generale e in Siria in particolare". Il presidente russo, Vladimir Putin, va all'attacco in un'intervista alla televisione francese TF1. Le accuse della Francia secondo cui i bombardamenti su Aleppo sono crimini di guerra sono "retorica politica" che "non tiene conto della realtà in Siria". Le immagini che arrivano da Aleppo "esigono ancora di più che si ponga fine al massacro della popolazione civile: è una situazione intollerabile, e le responsabilità sono chiare: del regime di Bashar al Assad assieme ai suoi alleati come la Russia", ha attaccato, durante una conferenza stampa a Roma, il ministro degli Esteri francese Jean-Marc Ayrault, assieme ai suoi omologhi Paolo Gentiloni e il tedesco Frank-Walter Steinmeier. E' necessario "lo stop ai bombardamenti", è l'invito di Ayrault, "durante il mio recente viaggio a Mosca ho proposto al ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov di aiutarci a creare le condizioni per il cessate-il-fuoco" in Siria. "Abbiamo negoziato fino all'ultimo momento, in buona fede, con tutti i Paesi del Consiglio di sicurezza dell'Onu. E' vero che alla fine c'è stato un disaccordo, ed era sullo stop ai bombardamenti: al momento del voto, ho constatato che 11 Paesi sui 15 del Consiglio hanno votato a favore, e due si sono opposti, Venezuela e Russia".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Survivor voice Europa - Incontro internazionale delle vittime dei preti pedofili

Preti pedofili: 70 anni di abusi in Pennsylvania

Un grand jury ha riconosciuto la colpa di 300 sacerdoti sul oltre mille bambini

La nave Aquarius torna in mare a Marsiglia

L'Aquarius sbarca a Malta. Sei Paesi Ue accoglieranno i migranti

Via libera per l'attracco a La Valletta. Francia, Portogallo e Spagna coinvolti per la redistribuzione di 141 persone a bordo e di altre 103 su altre navi

TURKEY-ECONOMY-CURRENCY

Lira turca in bilico, Erdogan: "Boicotteremo prodotti elettronici Usa"

Dopo la ripresa e il sospiro di sollievo dei mercati, il nuovo annuncio rischia di riaffossare la moneta

Londra, auto contro le barriere fuori dal Parlamento: un arresto

Londra, auto contro barriere davanti al Parlamento: arrestato un uomo. "E' terrorismo"

Si indaga sul conducente, feriti alcuni passanti. Polizia e ambulanze sul posto, chiusa la stazione di Westminster