Domenica 28 Agosto 2016 - 12:15

Papa ai terremotati: Appena possibile verrò a trovarvi

Il Pontefice: "La Chiesa condivide la sofferenza e le preoccupazioni di quelle care popolazioni"

Papa ai terremotati: Appena possibile verrò a trovarvi

"Cari fratelli e sorelle, appena possibile anch'io spero di venire a trovarvi, per portarvi di persona il conforto della fede, l'abbraccio di padre e fratello e il sostegno della speranza cristiana". Così Papa Francesco, al termine dell'Angelus celebrato in piazza San Pietro, rinnova la sua "vicinanza spirituale agli abitanti del Lazio, delle Marche e dell'Umbria, duramente colpiti dal terremoto di questi giorni. Penso in particolare alla gente di Amatrice, Accumoli, Arquata e Pescara del Tronto, Norcia".

"Ancora una volta dico a quelle care popolazioni che la Chiesa condivide la loro sofferenza e le loro preoccupazioni, prega per i defunti e per i superstiti. La sollecitudine con cui Autorità, forze dell'ordine, protezione civile e volontari stanno operando, dimostra quanto sia importante la solidarietà per superare prove così dolorose".

 

SCEGLIERE LA GRATUITA' -  Il Papa durante l'Angelus ha poi ricordato che bisogna "scegliere la gratuità invece del calcolo opportunistico che cerca di ottenere una ricompensa. Infatti i poveri, i semplici, quelli che non contano, non potranno mai ricambiare un invito a mensa. Oggi, Gesù si fa voce di chi non ha voce e rivolge a ciascuno di noi un accorato appello ad aprire il cuore e fare nostre le sofferenze e le ansie dei poveri, degli affamati, degli emarginati, dei profughi, degli sconfitti dalla vita, di quanti sono scartati dalla società e dalla prepotenza dei più forti" conclude il Pontefice.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Emergenza idrica lago di Bracciano

La sete di Roma, parla l'esperto: Il razionamento inquina i tubi

Giorgio Cesari spiega che fermare pezzi di rete genera problemi. "Alla ripresa il liquido andrebbe disinfettato"

Incendio Battistini, una densa colonna di fumo sullo skyline di Roma

Crisi idrica e incendi a Roma, incontro tra Regione e Acea

Intanto la sindaca Virginia Raggi chiede aiuto al governo

Incendio all'altezza del Viadotto della Magliana, in Via del Cappellaccio

Incendi, all'Eur si teme per nube tossica. Raggi: Serve aiuto governo

A Roma proseguono i roghi, ma la situazione è grave anche nel resto d'Italia