Giovedì 26 Maggio 2016 - 14:00

Il sindaco di Ventimiglia si autosospende dal Pd per la questione migranti

"Non abbiamo avuto il riscontro atteso da parte dei nostri rappresentanti a livello nazionale" ha detto il primo cittadino

Il sindaco di Ventimiglia si autosospende dal Pd per la questione migranti

Il sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano e gli 11 consiglieri di maggioranza si sono autosospesi dal Pd. Come spiega a LaPresse il primo cittadino ligure "è una fase molto difficile: ho deciso di comunicare la decisione al mio circolo ieri ed è stata accolta: sono venute meno alcune forme di tutela". Ioculano si è autosospeso in protesta contro l'emergenza migranti: "Non abbiamo avuto il riscontro atteso da parte dei nostri rappresentanti a livello nazionale, ho preso questa decisione con sommo rammarico". A Ventimiglia è stato chiuso il centro di accoglienza, ma continuano a confluire in città ogni giorno moltissimi migranti.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Elezioni Regionali Valle d'Aosta, giornata di spoglio

Valle d'Aosta, al via scrutinio regionali: spoglio centralizzato

La percentuale definitiva di affluenza è stata del 65,12%, con 67 mila 146 votanti su 103 mila 117 aventi diritto

Visita di Mattarella a Dogliani in occasione dell'anniversario del giuramento di Luigi Einaudi

Governo, c'è l'accordo: nel pomeriggio M5S e Lega al Colle

Al Quirinale alle 17.30 Di Maio e alle 18 Salvini. Conte verso palazzo Chigi

Luigi Di Maio presenta la squadra di Governo

Chi è Giuseppe Conte, professore di diritto a Firenze

Era stato indicato per ricoprire l'incarico di ministro della 'Pubblica amministrazione, deburocratizzazione e meritocrazia'

Chiuso accordo Lega-M5S, lunedì al Colle. Conte verso Palazzo Chigi

Scontro con la Francia sull'Ue. Il leader della Lega replica al ministro Le Maire: "Inaccettabile invasione di campo"