Mercoledì 21 Settembre 2016 - 20:45

Fertility day, revocato incarico a direttore comunicazione

La decisione dopo le polemiche sulla campagna di promozione

Beatrice Lorenzin

"In relazione alle polemiche apparse sui media relative le accuse di razzismo rivolte al Ministero della salute per una immagine contenuta in uno degli opuscoli divulgativi sulla prevenzione della fertilità predisposti per il Fertility Day, il Ministro della salute Beatrice Lorenzin dichiara di aver già attivato il procedimento disciplinare e quello per la revoca dell'incarico dirigenziale nei confronti del responsabile della direzione generale della comunicazione istituzionale del suo Dicastero che ha curato la redazione e la diffusione del materiale informativo". Lo comunica una nota del ministero.

"Il Ministro - prosegue la nota - comunica altresì di avere dato mandato ai propri Uffici di accertare perché l'immagine visionata e vidimata dal Gabinetto non corrisponda esattamente a quella apparsa sul sito. Il Ministro ha dato disposizioni affinché l'immagine venga sostituita e ritirato l'opuscolo informativo".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Migranti, Tajani: No a 'shopping' dell'asilo, richiesta sia europea

Migranti, Tajani: No a 'shopping' dell'asilo, richiesta sia europea

"L'Ue deve fare la sua parte e vigilare sul rispetto delle quote"

Rai, bocciato il 'Piano informazione' di Dall'Orto. Messa lascia la riunione del Cda

Rai, bocciato Piano informazione del dg Campo Dall'Orto

Il consigliere Messa ha deciso di abbandonare l'incontro: "E' venuta meno la fiducia nell'operato del direttore generale"

Mattarella: Ricordo Falcone non sia rituale, mafia si può battere

Mattarella: Ricordo Falcone non sia rituale, mafia si può battere

Il presidente intervenuto in occasione della commemorazione del venticinquennale della strage di Capaci

G7, Boschi: Italia pronta a presentarsi al mondo, superati stereotipi

G7, Boschi: Italia pronta a presentarsi al mondo, superati stereotipi

"Abbiamo rispettato la tempistica dei lavori senza deroghe e con i fondi necessari"