Giovedì 03 Marzo 2016 - 16:30

Cracco, blitz di attivisti vegani nel suo ristorante a Milano

Ieri sera intorno alle 21.30 una quindicina di attivisti hanno fatto irruzione nel locale del cuoco

Carlo Cracco

Volevano protestare contro lo chef Carlo Cracco, che a loro avviso è "un assassino perchè cucina gli animali" sia nel suo ristornate milanese di via Victor Hugo che durante lo show televisivo Masterchef, dove ha proposto una ricetta a base di piccione. Ieri sera intorno alle 21.30 una quindicina di attivisti vegani hanno fatto un vero e proprio blitz nel locale di Cracco in via Victor Hugo, a pochi passi da piazza Duomo.

Si sono finti avventori qualsiasi e sono entrati nel ristorante, poi hanno iniziato a protestare in maniera rumorosa contro lo chef stellato. "Questo è un ristorante di m... e Cracco è una assassino perchè cucina gli animali", è stato uno degli slogan che gli animalisti hanno scandito. La protesta è durata poco più di una ventina di minuti e quando la polizia, avvisata dal personale del ristorante, è arrivata intorno alle 22, il gruppetto di contestatori si era già allontanato senza tensioni o incidenti.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Torino, Storia del futuro: workshop di media civici e documentaristi

Torino, Storia del futuro: workshop di media civici e documentaristi

Il 31 marzo e il 1 aprile l'evento di chiusura delle 'Giornate Europee del Cinema e dell’Audiovisivo' 

Lecce, scontri al cantiere del gasdotto Tap: la polizia carica manifestanti

Lecce, scontri al cantiere del gasdotto Tap: la polizia carica manifestanti

I manifestanti protestano dopo il via libera ai lavori all'indomani della sentenza del Consiglio di Stato

Alberto Stasi

Garlasco, gip Pavia archivia fascicolo su Andrea Sempio

I legali della famiglia Poggi: "Confermata responsabilità di Stasi"

Omicidio Morganti, due fermati. La procura: Fatto gravissimo per un banale diverbio

Omicidio Alatri, 2 fermi. Procura: Fatto gravissimo per banale lite

Nove gli indagati per la morte del giovane, pestato a calci, pugni e sprangate tra venerdì e sabato notte ad Alatri