Giovedì 03 Marzo 2016 - 16:30

Cracco, blitz di attivisti vegani nel suo ristorante a Milano

Ieri sera intorno alle 21.30 una quindicina di attivisti hanno fatto irruzione nel locale del cuoco

Carlo Cracco

Volevano protestare contro lo chef Carlo Cracco, che a loro avviso è "un assassino perchè cucina gli animali" sia nel suo ristornate milanese di via Victor Hugo che durante lo show televisivo Masterchef, dove ha proposto una ricetta a base di piccione. Ieri sera intorno alle 21.30 una quindicina di attivisti vegani hanno fatto un vero e proprio blitz nel locale di Cracco in via Victor Hugo, a pochi passi da piazza Duomo.

Si sono finti avventori qualsiasi e sono entrati nel ristorante, poi hanno iniziato a protestare in maniera rumorosa contro lo chef stellato. "Questo è un ristorante di m... e Cracco è una assassino perchè cucina gli animali", è stato uno degli slogan che gli animalisti hanno scandito. La protesta è durata poco più di una ventina di minuti e quando la polizia, avvisata dal personale del ristorante, è arrivata intorno alle 22, il gruppetto di contestatori si era già allontanato senza tensioni o incidenti.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

 Superenalotto, vinti oltre 93 milioni a Mestrino (Padova) con il 6

Superenalotto, vinti oltre 93 milioni a Padova con il 6

La vincita è stata realizzata nella tabaccheria 'La bottega tabacchi' di Mestrino

Ucciso a Milano Anis Amri, l'attentatore di Berlino

Terrorismo, espulsi due tunisini: uno era in contatto con Amri

Dalle indagini svolte sono emerse simpatie per l'Isis

Indagine Consip, pm ascolteranno Emiliano come testimone

Consip, pm ascolteranno Emiliano come testimone

Al centro dell'audizione alcuni sms scambiati con il ministro Lotti

Caso Cucchi, sospesi dal servizio i tre carabinieri indagati per omicidio

Cucchi, sospesi i tre carabinieri indagati per omicidio

La misura precauzionale dopo la richiesta di rinvio a giudizio. Ilaria: "Provvedimento giusto, non meritano la divisa"